venerdì 14 luglio 2006

Forum & politica: la nazionale italiana tifa a destra?

Calcio e politica, timori sull’Unità: la Nazionale tifa destra?
IL VELINO del 14 luglio del 2006, Di L. Palazzolo
(A sinistra, si fa per dire, Alberto Gilardino).

Roma, 14 lug (Velino) - La nazionale italiana di calcio è di destra? L’interrogativo arriva sul forum dell’Unità. A porselo è il forumista Nello Mascia che scrive questa riflessione: “Mi tormenta un pensiero. Nella frenetica gazzarra televisiva del dopo Mondiali, mi è capitato di imbattermi, mio malgrado, in un intervento dell'onorevole La Russa. Di solito, quando vedo la sua immagine, cambio immediatamente canale. Giusto per conservare il buonumore. Ma stavolta il telecomando era lontano. E allora ho dovuto sorbirmi la dichiarazione. Il parlamentare - schiumando rabbia dai denti e dal naso - commentava come la sinistra si fosse appropriata della vittoria ai mondiali. E aggiungeva che i giocatori italiani mal digerivano tutto questo, essendo notoriamente tutti di destra. Io sono sempre stato di sinistra e una notizia del genere, un po' mi ha allarmato. E, come tutte le notizie provenienti da La Russa, mi ha messo di cattivo umore. Poi, per verificare se la dichiarazione fosse davvero esatta, ho cominciato a fare un'analisi giocatore per giocatore, sulla base delle notizie che ho di ognuno. Beh, effettivamente, i risultati sono preoccupanti”. L’indagine del forumista dell’Unità è stata impietosa. Secondo Nello, si “salvano” Francesco Totti, Alberto Gilardino, Fabio Grosso e forse Gennaro Gattuso. Meygeuni74, un forumista arrivato poco dopo si cimenta nella stessa indagine sui giocatori della nazionale, rettificando il giudizio di Nello su Totti e Gilardino perché il primo aveva detto che avrebbe votato per Forza Italia e il secondo avrebbe dedicato i suoi gol ai soldati italiani in Afghanistan. La sua conclusione è questa: “I giocatori sono sì in maggioranza di centrodestra, ma piuttosto abulici politicamente, intrisi di retorica buonista e disimpegnati. Normale, nella loro posizione. Hanno un sacco di soldi”. Il forumista Bonatese difende la segretezza del voto dei giocatori: “Ma saranno pure cavoli loro di cosa votano! Il loro mestiere non è di fare politica, ma giocare a calcio, trasmettere emozioni altrimenti sarebbero tutti contro l'altro, si dividerebbero le tifoserie e sarebbe tutta una cagnara inutile oltre che da deficenti”. Ma qualcuno non ci sta. Ai forumisti che avevano definito Fabio Cannavaro come un giocatore di destra, Markomm risponde: “Per quanto riguarda i calciatori, secondo me Cannavaro non è di destra... vedendo la diretta da palazzo Chigi non mi sembrava infastidito da Prodi, anzi... È solo una sensazione però”.

(Lanfranco Palazzolo) 14 lug 2006 20:09