lunedì 27 novembre 2006

Quando Silvio sviene

Il malore di Silvio Berlusconi
visto dal forum dell’Ulivo
--IL VELINO--27 novembre 2006
di Lanfranco Palazzolo

Roma - Il centrosinistra non ha una grande dimestichezza con i forum. I siti dei partiti politici e degli organi di informazione dei partiti vicini a l’Unione non vogliono avere nei loro siti dei forum. Far ascoltare quello che pensano i loro militanti è un boomerang. Lo hanno capito al quotidiano l'Unità che il 21 novembre ha chiuso il suo forum. Ma nel sito de l’Ulivo, dove si presume che ci sia un elettorato moderato, il più moderato de l’Unione, i commenti (negativi) sul malore di Berlusconi a Montecatini si sono sprecati. Una certa Soniasezzi ha scritto, su quanto è accaduto domenica durante l’intervento del leader della Cdl, questo signorile commento: “Ragazzi che attore!!!!!!!!! un genio se non fosse perchè cerca di governarci lo ammirerei, un vero istrione, così invece di parlare delle implicazioni di Guzzanti e & con gli esiliati russi, la Cia e Putin ( vedi la Repubblica di oggi) si parla di come sia bravo lui che va in giro a predicare il bene assoluto anche se sta tanto male!!!!!!!!!”. Alle 15.16 minuti arriva un altro commento benevolo nei confronti di Berlusconi. Bastamenevado scrive: “Mmmm... mi sa che stavolta al nano j'è preso davvero er coccolone! Ironia della sorte: una fedele riproduzione del tanto odiato Fidel Castro, ormai prossimo ad abdicare per motivi di salute. Chissà forse all'amico Vladimiro era rimasto un po' di veleno e prima di venire tirato in ballo...”. Paolof si affida ad una comparazione storica: “Quando morì Berlinguer, dopo l'ictus sul palco, alle successive elezioni ci fu un exploit grandioso del Pci, ‘effetto Berlinguer’ lo chiamarono. Non sarà che...mah...Comunque, aveva appeno detto ‘...questa è l'eredità che vi lascio della mia avventura politica...’”. Però questi commenti non piacciono a tutti. Peppao si ribella e risponde: “Complimenti per la signorilità... Sempre più deluso dal mondo di sinistra (sia gli elettori che i politici). Vi ho votato e non vi voterò mai più. Complimenti a Sonia per le belle sciocchezze che ha detto. In bocca al lupo a Berlusconi per la pronta guarigione!”. Ma poco dopo ritorna Bastamenevado che non gradisce un intervento di un simpatizzante della Casa delle Libertà che dal forum difende Berlusconi: “Hai ragione! Tanti auguri al nano poveraccio! Una volta si diceva: finché c'è la salute! Poi l'uso e l'abuso della malattia per tagliare fuori l'avversario politico ricorda troppo i tempi dell'Unione Sovietica, che certo non rimpiangiamo, Putin a parte! Una pronta guarigione al ducetto, che possa tornare presto a romperci i... ehm... ad allietarci con le sue simpatiche trovate!”. UncleT attacca il Tg4 di Emilio Fede per non aver trasmesso le immagini del malore di Berlusconi: “Le immagini del capo dolente non devono essere trasmesse al popolo bue. Poi, per dare un ulteriore tocco bolscevico, l'immarcescibile direttore, stigmatizza l'operato di altri tg per aver ecceduto nelle immagini del malessere che ha colpito il boss. Cose proprio da profondo rosso dei tempi di Stalin, Breznev Andropov”. Perrynic invia gli auguri a Berlusconi e critica i detrattori del centrodestra: “Sonia e pochi altri, subito stoppati dal moderatore con l'inserimento degli auguri di Prodi a Berlusconi, hanno sbagliato nei toni, perché non bisogna sbeffeggiare un avversario che sta male, ma non venitemi a fare voi la predica, guardate i vostri pari del centrodestra e vedrete che non avete nulla di cui sentirvi superiori, anzi.....”. Alla fine, Arlecchino chiude degnamente la rassegna dei pensieri ulivisti: “Se è vero che Prodi ha detto ‘caro’ (rivolgendosi a Berlusconi, nda) c'è un caro di troppo! Il buonismo non paga... anzi danneggia non poco”. E cala il sipario. (pal)