mercoledì 6 maggio 2009

Chelsea-Barcellona* 1-1

Il bello del calcio è che nulla è scontato. La regola è valsa anche per questa bella partita piena di rigori mancati. Io non recriminerei perchè dal Chelsea mi aspettavo il colpo risolutivo della partita: il 2-0. Ma questo colpo non c'è stato. E alla fine è giunta la beffa. Nel calcio non vince mai chi merita, ma chi ci crede di più. Mi è capitato tante volte di vincere partite che non meritavo di concludere con una vittoria. Ma stavolta cosa possiamo dire di fronte a questa vittoria del Barcellona? Niente. Bisogna rispettare il risultato. Ecco perchè non condivido il commento di Marino Bartoletti che ha definito l'arbitro come un "panzone norvegese" davanti a milioni di telespettatori del piccolo schermo. Sarà stato anche un "panzone" e per giunta anche "norvegese". A me i norvegesi stanno tanto simpatici. Ma questo che c'entra con gli errori che ha fatto? Avrà sbagliato anche lui qualche volta da giornalista, ma nessuno gli ha mai detto "baffone sfigato". A sto punto glielo dico io scendendo al suo stesso livello...Naturalmente con il permesso del "panzone norvegese".

Nessun commento: