domenica 5 aprile 2009

Benedetto XVI vince il premio Spigadoro


Il pranzo di Renato Brunetta

Sabato 28 marzo ero andato a realizzare alcune interviste per "Radio Radicale" al congresso del Pdl. Qui ho visto anche il ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta che ha consumato un breve pasto nella sala stampa mangiando un panino e bevendo qualcosa. Avevo deciso di non utilizzare questo video. Ma poi ho pensato che il ministro avrebbe potuto consumare un pasto migliore in una sala riservata agli ospiti politici. Non dimentichiamo che in quesi giorni il responsabile della Funzione pubblica ha invitato i dipendenti pubblici a non perdere tempo per andare a fare la spesa durante l'orario di lavoro. In effetti, in quella occasione il ministro non ha perso tempo dando un buon esempio a tanti che stavano mangiando più comodamente altrove. Per la cronaca il pasto è durato circa 5 minuti.

La foto del giorno: Berlusconi al cellulare

Quella che vedete sopra è senza dubbio la foto del giorno appena trascorso. Berlusconi parla nella quiete di Baden-Baden al cellulare con il premier turco Erdogan mentre la Merkel lo sta aspettando invano per riceverlo. Volevo spezzare una lancia in favore della cancelliera tedesca. Io non sono un antiberlusconiano. Anzi, Berlusconi l'ho pure votato. Ma devo constatare che con la Merkel tutti si sentono autorizzati a fare tutto. Qui sotto ho messo una foto con il Cucù di Berlusconi alla Merkel nel corso di una visita della cancelliera a Trieste e poi la foto di uno scherzaccio di George W. Bush alla Merkel. Se continua così, entro la fine del mandato la Merkel finirà su "Scherzi a parte" su Canale 5, anzi sulla ZDF. Ma ecco la storia della telefonata di Berlusconi: "Sono stato incaricato - ha detto Berlusconi - dal segretario attuale della Nato di contattare direttamente il premier turco. L'ho fatto ieri sera e questa mattina ho avuto con lui una telefonata di 32 minuti, su cui la stampa non so come mai ha montato, mi diceva la signora Merkel, un caso sul fatto che io non l'avrei salutata. Lei sapeva benissimo perche' gliel'ho detto scendendo dalla macchina - ha aggiunto Berlusconi - che ero al telefono con Erdogan ed era importantissimo continuare il mio lavoro di convincimento".
Il premier Silvio Berlusconi e' arrivato in mattinata a Baden Baden, ma la cerimonia è cominciata senza di lui, impegnato in una conversazione telefonica al cellulare. Il cancelliere tedesco Angela Merkel e' apparsa un po' perplessa, ma ha continuato ad accogliere gli altri ospiti, tra cui il premier danese Anders Fogh Rasmussen e il segretario generale della Nato Jaap de Hoop Scheffer. Ogni tanto il cancelliere ha guardato in direzione di Berlusconi che nel frattempo continuava a telefonare, passeggiando sulla riva del fiume con le spalle rivolte al resto del gruppo. All'arrivo del premier britannico Gordon Brown, Angela Merkel ha visibilmente commentato con il collega l'atteggiamento di Berlusconi. Il Cancelliere tedesco ha indicato a Brown il primo ministro italiano ed ha allargato le braccia. Poi, arrivati tutti gli ospiti, ha deciso di andarsene, lasciando Berlusconi solo sulla riva del fiume, che continuava a telefonare. La padrona di casa Angela Merkel, dopo aver dato il benvenuto ai vari capi di governo invitati per l'evento ha dato il via assieme al presidente francese Sarkozy alla cerimonia.