domenica 24 maggio 2009

I giallorossi vincono a San Siro contro i rossoneri: Milan-Roma del 24 aprile 1955

Non immaginavo di dover utilizzare così presto queste belle foto della vittoria romanista contro il Milan il 24 aprile del 1955. In quel periodo ogni volta che una squadra del sud vinceva contro una grande del Nord era un dramma. I giornalisti sportivi del Nord vivevano queste sconfitte come un dramma e cercavano sempre ogni attenuante possibile. Il Milan ha perso, ma la prossima volta andrà meglio perchè i rossoneri sono fortissimi. E altre cazzate del genere. Ma lasciamo perdere i retaggi del passato per dare spazio ai fatti. La rosicata dei nordisti fu enorme perchè il Milan era al primo posto in classifica. La Roma aveva perso la partita d'andata e al ritorno i rossoneri erano convinti di far tornare i giallorossi con le lacrime agli occhi. E invece furono botte per tutti. Veramente l'arbitro aiutò il Milan concedendo un rigore ai rossoneri. Qui a fianco potete ammirare il grande errore di Nils Liedholm che spiazza il portiere romanista Moro, ma manda il pallone alle stelle nel corso del primo tempo. All'epoca gli arbitri erano meno sfacciati e certe occasioni non capitavano mai due volte. Ecco perchè l'arbitro Liverani fu molto generoso e al '9 minuto del secondo tempo concede un bellissimo rigore alla Roma. Lo batte Pandolfini e mette il pallone in rete. La realizzazione merita una bella foto grande qui sotto.

A questo punto i rossoneri si incazzano come non mai. Prima che la Roma segni il secondo gol il Milan ci prova in tutti i modi, ma non ci riesce. Quello che si incazza di più è Sorensen che provoca una rissa dentro la porta della Roma dopo un gol sbagliato. La foto di questa megarissa è spettacolare perchè entrano dentro la rete della Roma almeno 13 giocatori. Solo quella rissa doveva valere il prezzo dello spettacolo come testimonia questa bella immagine sotto.

Alla fine l'arbitro Liverani espelle il difensore romanista Giuliano e lo sfigato Sorensen che non era riuscito a piazzare il suo poderoso destro. E dove non arriva il povero Sorensen ci pensa Galli che piazza il secondo gol della Roma: il signor Brambilla smette di fare il tifo. Però, alla fine della stagione il Milan si aggiudicherà lo scudetto con 48 punti. La Roma dovrà accontentarsi del terzo posto a sette punti di distanza. Mica male per l'epoca.