domenica 19 luglio 2009

E' la conquista della Luna.....

....Oppure una grande truffa?

Veltroni antimafioso

Ieri l'ex segretario del Pd Veltroni ha fatto sapere che vuole entrare nell'Antimafia. Tanti auguri. Speriamo che la mafia abbia trovato un nuovo avversario. Sono andato a curiosare nel passato antimafioso di Veltroni per verificare che tipo di impegno aveva profuso l'ex esponente del Pci. La notizia più curiosa che ho trovato è questa, pubblicata sull'ecumenico "Avvenire" del 10 settembre del 2008. La riporto qui senza commenti. Buona lettura.

Veltroni arriva sempre in ritardo

Intervista a Pia Locatelli
Il Tempo, 19 luglio 2009
Di Lanfranco Palazzolo

Meglio tardi che mai. Veltroni arriva a capire i suoi errori fuori tempo, ma con noi socialisti è stato cattivo. Lo ha detto Pia Locatelli, Presidente dell'Internazionale socialista donne, vicepresidente dell'Internazionale socialista ed esponente di Sinistra e libertà commentando le parole di Veltroni che vorrebbe allearsi con i socialsti.
Onorevole Locatelli, l'ex segretario del Pd Walter Veltroni ha detto di averci ripensato sui socialisti. E' sorpresa?
“Peccato che questa riflessione sia arrivata così tardi rispetto ai tempi in cui questa decisione poteva essere presa. Sono contenta che lui abbia cambiato idea. C'è sempre tempo per ravvedersi. Spero che oggi sia possibile il ritorno ad una sorta di Ulivo. Quando dico questo mi riferisco chiaramente all'Ulivo e non certo a l'Unione. Le forze riformiste hanno l'obbligo di allearsi per cambiare la società. Ho sempre sostenuto una sinistra de 'Sì' contro la visione ideologica della sinistra del 'No'. La sinistra non deve aver timore a definirsi con questo termine. La nostra sinistra ha preso le distanze dall'antagonismo politico. Mi auguro che questa sia la premessa per fare un'alleanza nello spirito originario dell'Ulivo. Meno male che c'è arrivato”.
Se Veltroni crede in un'alleanza con i socialisti perché ha fatto di tutto per farvi sparire dalla scena? Il suo ultimo atto è stato quello di riformare la legge elettorale per le europee mettendo lo sbarramento al 4%....
“Veramente Veltroni non si è limitato a mettere lo sbarramento al 4%, ma ha messo anche uno sbarramento all'accesso ai rimborsi elettorali per i partiti politici che avevano presentato le liste alle europee. Quindi Veltroni è stato più cattivo di quanto si pensi nel rapporto con le forze della sinistra. Da questo punto di vista è stato antidemocratico. Ma adesso ha compreso che la sua idea di autosufficienza non aveva fondamento. E questo è positivo”.
Lo ha detto perché è uscito dalla scena politica?
“Spero che lo abbia detto perché è convinto di questo. Poi non posso dire quali saranno le sue intenzioni visto che resta pur sempre un protagonista della vita politica”.
Anche su Craxi ha trovato credibile il ravvedimento di Veltroni?
“Penso che lui arrivi sempre sulle cose fuori tempo”.
Ma un vero leader certi errori non li fa. Non è stupita che Veltroni li faccia sempre questi errori?
“Questa è la democrazia. Lo hanno eletto nel Pd alle primarie, che non hanno molto di democratico. E' una tendenza al plebiscitarismo in contraddizione con la vera democrazia. La grave responsabilità del Pd è stata anche quella di aver privato il Parlamento europeo e il parlamento italiano del contributo dei socialisti”.