domenica 25 aprile 2010

Quante sigarette per Arrigo Boldrini!

Nei giorni scorsi ho avuto la fortuna di trovare questa lettera dell'ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d'Italia) Comitato Nazionale Giunta Esecutiva, datata Roma 9/3/1949 con firma del Presidente Arrigo Boldrini e del vicepresidente Francesco Scotti. La lettera è diretta alla Direzione dei Monopoli di Stato, Roma. Testo interessante: "Ai fini della riscossione della somma di L. 1.716.000 dovuta da codesta Amministrazione a titolo di rimborso delle spese sostenute da questa Associazione in connessione con la progettata distribuzione di sigarette, si comunica che a norma di statuto la firma legale dell'ANPI è devoluta allo scrivente On. Arrigo Boldrini nella qualità di Presidente dell'Associazione Nazionale Partigiani Italiani". Per quale ragione l'Anpi aveva speso tutti quei soldi alla vigilia del 25 aprile del 1949? All'epoca uno stipendio buono era di circa 25mila lire. Fate conto quanto fosse impegnativa quella cifra per quei tempi. Se volete sapere qualcosa di più sul traffico di sigarette di Arrigo Boldrini con i monopoli dello Stato viconsiglio di leggere "Mi raccomando" di Daniele Martini, edito da Baldini & castoldi. Il riferimento lo trovate a pagina 108. Buona lettura e buon 25 aprile.

Nessun commento: