mercoledì 27 ottobre 2010

Sabrina Misseri era al pozzo il giorno dell'assassinio di Sarah

Dai tabulati telefonici del giorno dell'assassinio di Sarah Scazzi risulta che Sabrina Misseri si trovasse nel luogo dove è stato occultato il cadavere della povera Sarah. Leggiamo cosa aveva detto ai magistrati il 15 ottobre:
Pm Buccoliero: "Quand'è il primo messaggio che fa a Ivano?".
Sabrina Misseri: "17,25 o cinque e mezza mi ricordo".
Polizia giudiziaria: "Il primo a Ivano?"
Pm: "Alle 17 e 30?"
S.: "Che lui mi risponde...".
Pm: "Il primo è delle 15 e poi... la chiamata".
Pg: "Quello delle 15,19 e 51 secondi. C'è Sabrina che manda un sms a Ivano in cui c'è scritto "Ti stavo chiamando è sparita Sarah"".
Pm: "Questo è il primo?".
Pg: "Il primo sì... quando lei ha mandato questo messaggio stava con Mariangela?".
S.: "Sì".
Pg.: "Guardi, dalle celle telefoniche risulta che lei ha agganciato una cella di Nardò mentre la sua amica Mariangela nello stesso arco di tempo che ha fatto una telefonata al papà ha agganciato una cella di Avetrana. Mi può dire... Lei mi dice che stavate assieme e agganciate celle proprio completamente...".
S.: "Perché pure a lei stessa dissi io "non so se chiamare Ivano o meno..."".
Pg.: "Lasci perdere il fatto di chiamare o non chiamare".
S.: "Ma stavamo insieme però".
Pg.: "E come si spiega questo fatto che lei aggancia una cella a Nardò, località Fattezze frazione Santa Chiara... La sua amica aggancia una cella Avetrana via XXIV maggio 22?".
Pm.: "Sa che significa questo? Che voi non stavate insieme...".
S.: "No, stavamo insieme... Su questa cosa io ne sono convinta".
Pg: "Successivamente stavate insieme a Torre Colimena".
S.: "No, io a Torre Colimena non ci sono andata".
Pg: "No, lei aggancia una cella a Manduria, località Torre Colimena...".
S.: "Non ci sono andata a Torre Colimena".
Pg: "Quando vi siete incontrati a Torre Colimena con Alessio e Mariangela lei non c'è andata?".
S.: "Io mi sono incontrata a Torre Colimena...".
Pm: "Non si sta ricordando questa circostanza".
S.: "Però del fatto di Ivano, c'era lei presente perché lei stava chiamando con il telefonino mio. Perché a me mi sembrava male chiamarlo che non mi parlava. Lei ha preso il telefono per chiamare e io poi dopo gli ho mandato il messaggio, a Ivano."
Pg: "Ma com'è possibile?".
Pm: "Qui stiamo parlando dei tabulati non delle dichiarazioni di Mariangela, va bene?".
S.: "Ho capito". Pm: "... I tabulati ci dicono che state in due posti diversi nello stesso orario... Forse non è chiara la cosa".
S.: "E io ribadisco che stavo con Mariangela".
Pm: "Quando ha fatto questo messaggio a Ivano?".
S.: "Sì".
Pm: "Benissimo, quindi contrariamente a quanto risulta dai tabulati lei stava con Mariangela... Benissimo".

Nessun commento: