venerdì 5 novembre 2010

Vauro Senesi pubblicizza "il Manifesto" ad Annozero

Per me il giovedì sera è un autentico strazio. Per ragioni di lavoro mi tocca vedere Annozero. La serata di ieri è stata triste perchè, come mi aspettavo, si è parlato di Berlusconi. La ciliega sulla torta sono state le vignette di Vauro, che ha raccontato i suoi disegni all'interno di un'edicola a Castiglion della Pescaia. E, guarda caso, alle sue spalle è apparso solo un quotidiano. Non poteva che trattarsi de "Il Manifesto". E' un peccato che Vauro abbia fatto questa scivolata senza riderci su. Avrebbe potuto girarsi e dire: "Toh, qui dietro c'è 'il Manifesto'....Sai le risate! Invece le vignette del vignettista toscano non hanno fato ridere e la visione di quella pubblicità occultà mi ha rattristato ancora di più. Al punto che avrei voluto telefonare a Vauro per dirgli: "Concita De Gregorio è meglio di te: la scorsa settimana, sempre ad 'Annozero', ha fatto la pubblicità de 'Il Giornale' mostrando tra le sue mani la prima pagina del quotidiano della famiglia Berlusconi. Eppure lei continua a far ridere più di te".

Nessun commento: