lunedì 1 novembre 2010

Luciano Violante con sponsor su SKY Tg24

Non so se vi è mai capitato di vedere un'intervista realizzata da Maria Latella su Sky tg24. Ogni volta che vedo apparire questa giornalista all'orizzonte cambio canale perchè le sue interviste sono prevedibilissime. Non cambio canale, però, quando vedo Luciano Violante intervistato. In questo caso Maria Latella si è "salvata" dal mio cambio di canale. Nel corso dell'intervista con Violante si è parlato della vicenda di Ruby. Violante ha detto che una mozione di sfiducia contro il premier è presentabile in quanto Silvio Berlusconi ricopre una carica pubblica. In virtà di questo incarico, Berlusconi deve comportarsi sobriamente. Ma mentre Violante pronunciava queste parole, il mio occhio di telespettatore è finito su un cartello che è apparso era posto alle spalle di Violante. Era la pubblicità di una catena di Hotel. Mi ha fatto ridere il fatto che mentre Violante lanciava i suoi strali contro Berlusconi, stava rispondendo ad un'intervista sponsorizzata. Ho trovato questa cosa davvero ridicola.

E' morto Theodore Sorensen



Come qualcuno saprà, la scorsa notte è morto Theodore Sorensen. Nel mio libro, "Kennedy Shock" (Kaos Edizioni), ho parlato di Sorensen. L'ho considerato una specie di mosca bianca nel clan Kennedy in quanto era uno dei pochi non cattolici che giravano nella cerchia di Jfk. Parlo di lui e delle sue bugie sulla vita coniugale di Kennedy e a proposito delle polemiche su "Ritratti del coraggio" nel mio libro. Mi dispiace molto che sia scomparso.

Il gatto ucciso su YOUTUBE

Io Amo i gatti. E quando vedo un gatto colpito dalla cattiveria di un mio simile resto senza parole. Così, quando ho visto in un video l'immagine di un ragazzo che prende la rincorsa e, ridendo, colpisce con un violento calcio un gatto fino ad ucciderlo, ci sono rimasto malissimo. Sono stato male tutto il giorno dopo aver visto quel documento. Il video è stato messo su Youtube e poi è stato cancellato alcune ore dopo. Ma un utente indignato lo ha conservato e poi passato all’associazione Arcanimali che ha presentato denuncia alla polizia postale. L’inflessione dei protagonisti del filmato fa ritenere possano essere della Sicilia centro-orientale. Mi auguro che questo personaggio sia individuato e punito immediatamente per quello che ha fatto. Trattare male un animale fino ad ucciderlo è un crimine contro noi stessi. Dobbiamo impedirlo ogni volta che ci troviamo di fronte ad un episodio del genere.