lunedì 16 maggio 2011

Il Partito democratico ha deluso Bologna


Il candidati sindaco a Bologna
Intervista a Giuliano Cazzola
Voce Repubblicana del 14 maggio 2011
di Lanfranco Palazzolo

La campagna elettorale di Virginio Merola è stata deludente. Il candidato del Pd non ha dimostrato di avere una sua linea. Lo ha detto alla “Voce Repubblicana” il deputato del Popolo delle libertà Giuliano Cazzola.
Onorevole Cazzola, come è andata questa campagna elettorale per le elezioni amministrative di Bologna? Perché il Pd non ha sfondato?
Chi è causa del suo mal pianga se stesso. Loro lo conoscevano visto che lo hanno candidato. Merola non è un personaggio nuovo. Sono anni che fa politica. L’impressione è che la campagna elettorale sia stata deludente. Merola è sceso più in basso invece di crescere. Merola ha collezionato tante gaffe. E poi non ha fatto una buona impressione. Non ha dato una sua linea politica”.
Come è andata la campagna elettorale di Manes Bernardini?
Il centrodestra ha trovato questo giovane della Lega, che è una persona seria e moderata. Non è un esponente della Lega che fa discorsi tipici di alcuni esponenti di quel partito. E’ un politico alla Maroni, alla Tosi. E’ una persona intelligente e alla mano. Il fatto che tutti lo chiamino Manes consegna a questo candidato un tratto confidenziale che credo sia abbastanza positivo. Io credo che si andrà al ballottaggio. Tutto dipende dalla distanza percentuale tra i due candidati”.
Pensa che le responsabilità di questi mali siano da addebitare a Sergio Cofferati, che con la sua presenza come sindaco di Bologna ha nascosto le pecche del Pd bolognese?
Cofferati non ha nemmeno provato ad armonizzarsi con il tessuto politico bolognese. Alla fine Cofferati ha capito che era meglio cambiare aria. Anche la storia del figlio che doveva curarsi si è rivelata falsa. Alla fine Cofferati si è fatto eleggere al Parlamento europeo rivelando che quella era una scusa per lasciare Bologna”.
Perché è stato scelto un candidato leghista?
Tutti avevano convenienza a dare questa candidatura alla Lega. Dopo un periodo in cui si è cercato di candidare il commissario di Governo Cancellieri, il Pdl ha puntato sulla Lega perché questo partito aveva la necessità e l’aspettativa di crescere”.
Si è visto Prodi in campagna elettorale?
No. Prodi aveva candidato Amelia Frascaroli che oggi è diventata la star di Nichi Vendola. Prodi si è limitato a scrivere una lettera. Prodi non ha partecipato a nessuna delle sue iniziative”.
In che serie gioca il Bologna?
Il Bologna gioca in serie A. Ma non sapevo che il Bologna avesse vinto sette scudetti. Ma io sono tifoso della Lazio. Il fatto che Merola non sapesse che il Bologna milita in serie A significa che Merola non conosce le vicende della città. Lo scorso anno il Bologna ha rischiato il fallimento. E il patron del Bologna era il candidato del Pdl a Bologna contro Delbono. Il problema è che Merola queste cose non le sa”.

Nessun commento: