domenica 25 dicembre 2011

"Italia Oggi" cita "Il Compagno Napolitano" (20 dicembre 2011)

Diritto & Rovescio

«La prima della Scala (era il 7 dicembre 1960, ndr) provoca polemiche per lo sfoggio di lusso ostentato, vere e proprie manifestazioni di sperpero» che costituiscono un «vero insulto alla miseria di tanta parte del popolo italiano» e che si deve «colpire con severe ed efficienti misure fiscali». L'indignato proseguiva: «Lo sfoggio di abiti e gioielli è il frutto anche di redditi di capitale non colpiti dal fisco». Lo diceva l'attuale presidente della Repubblica quando aveva 35 anni. Lo ricorda Lanfranco Palazzolo nel suo libro Il compagno Napolitano che il 7 dicembre scorso, dal Palco Reale della Scala, presiedeva (compiaciuto, questa volta) a un'altra «manifestazione di sperpero».