sabato 28 luglio 2012

Quel colpo di mano incredibile


Voce Repubblicana, 28 luglio 2012
Intervista a Giuseppe Rossodivita
di Lanfranco Palazzolo

Con un colpo di mano al Consiglio Regionale del Lazio la Giunta Polverini ha fatto un regalo alla Chiesa. Lo ha detto alla “Voce” il consigliere regionale della Lista Bonino Pannella – Federalisti europei Giuseppe Rossodivita a proposito delle modifiche apportate dalla Regione Lazio al Piano Casa.
Consigliere Rossodività, cosa sta facendo la Chiesa cattolica sul piano casa e come si stanno comportando le opposizioni?
“Da qualche tempo è stato approvato il piano casa della Regione Lazio, rispetto al quale abbiamo condotto una grossa opposizione. Si è parlato di questo piano come di un provvedimento come un atto per costruire una stanzetta, ma favoriva i palazzinari. Ci sono stati dei dubbi di costituzionalità. In questo contesto, l'assessore all'urbanistica Ciocchetti ha ritenuto di proporre al Consiglio regionale del Lazio ha cercato di rendere il testo di questa legge regionale più conforme alle norme costituzionali e, nello stesso tempo ha proposto un emendamento vergognoso”.
Di cosa si tratta?
“Stiamo parlando dell'emendamento 'casa e chiesa' che consente di costruire nuove chiese e nuovi locali per le parrocchie. Gli enti ecclesiastici avranno la possibilità di far costruire ai privati altre costruzioni. Agli enti ecclesiastici vengono regolate nuove cubature che possono essere realizzate dagli enti ecclesiastici con qualsiasi destinazione d'uso. La Chiesa può realizzare anche centri commerciali o abitazioni private”.
La Chiesa si mette a fare concorrenza ai palazzinari romani?
“No, si tratta di una situazione molto diversa. La Chiesa cattolica apre una sorta di Joint Venture con i palazzinari romani. Il giochetto è quello regalare ai privati la nuova cubatura. La Chiesa realizza l'ampliamento della parrocchia e quella cubatura viene ceduta ai privati”.
Ci sono limiti alle destinazioni d'uso?
“No, non c'è nessun limite di destinazione d'uso. La Chiesa cattolica si trova in gravi difficoltà. Questo emendamento serviva alla Chiesa per far mettere a reddito delle cubature che gli vengono regalate. Il costruttore realizza per la Chiesa nuove cubature e le acquisisce dalla Chiesa. La norma viene inserita in un contesto in cui gli enti ecclesiastici ricevono dal comune l'8 per cento degli oneri di urbanizzazione secondaria sulle opere che vengono realizzate sui terreni dove si costruisce. E' un altro regalo che soddisfa le esigenze dei palazzinari e degli enti ecclesiastici”.
La Chiesa favorisce alla cementificazione selvaggia?
“Il territorio del Lazio è ormai massacrato. Questa norma aggraverà la situazione”.
Le altre opposizioni se ne sono accorte di questo piano? SEL e Pd hanno presentato solo 3 emendamenti al testo. Voi ne avete presentati oltre 70.
“C'è stato un colpo di mano in aula. Molti gruppi sono rimasti sorpresi da questa mossa”. 

Nessun commento: