venerdì 10 maggio 2013

Qui c'è un problema di governance

Intervista a Roberto Zaccaria
Voce Repubblicana, 10 maggio 2013 
di Lanfranco Palazzolo

La Rai ha un problema di Governance. Lo ha detto alla “Voce Repubblicana” il prof. Roberto Zaccaria, docente di diritto dell'informazione all'università di Firenze.
Prof. Zaccaria, in questa legislatura le forze politiche avrebbero voluto affrontare il tema dell'eleggibilità e del conflitto d'interessi?
“Il primo problema è quello dell'eleggibilità. Questo tema avrebbe dovuto essere affrontato a suo tempo dal Parlamento, che avrebbe dovuto dare alla norma sui titolari di una concessione pubblica un'altra interpretazione. L'interpretazione della norma, oltre agli amministratori, avrebbe dovuto escludere i proprietari di aziende che godono di una concessione pubblica. Oggi è molto difficile dare un'interpretazione diversa a quella norma. La legge andrebbe riscritta per permettere a Berlusconi l'ineleggibilità. Questo è un problema”.
Sul conflitto d'interessi cosa dovrà essere fatto?
“Il tema deve essere affrontato, altrimenti si interviene sulla carne viva. In questa legislatura si pensava di essere arrivati al punto, mentre oggi vedo che si tende a rinviare il problema. Noi abbiamo lavorato su questo tema pensando che la legge Frattini è stata una presa in giro perchè ha permesso il conflitto d'interessi. Questo è un elemento fondante della democrazia. Chi governa deve pensare agli interessi del paese. Ma questa legge non deve essere fatta per Silvio Berlusconi, ma deve essere fatta per il futuro. Noi ci abbiamo lavorato con 'Articolo 21', ma anche con il gruppo 'Astrid'. E siamo aperti al contributo di chi ha proposte serie su questo argomento. Chi vuole risolvere questo problema deve aprire il cassetto ed affrontare questo argomento. Anche in questa legislatura il problema potrebbe essere affrontato, ma ho l'impressione che si sta facendo di tutto per rimandare la questione”.
Dice questo perchè pensa che Enrico Letta sia troppo condizionato dalla situazione politica su questo argomento?
“No, non credo. Enrico Letta ha lavorato per molti anni nell'AREL di Beniamino Andreatta. Questa associazione ha prodotto importanti studi su questo argomento. Il profilo del Presidente del Consiglio ha il profilo giusto per affrontare la questione, ma il problema è la situazione politica e la coalizione di governo. Poi ci sono tanti problemi da risolvere come la legge elettorale. Anche una buona legge elettorale deve riguardare temi come l'incompatibilità e l'ineleggibilità che, nel nostro paese, sono normati da leggi antiche che certo non tengono conto della situazione odierna”.
In questi ultimi due anni cosa è cambiato in Rai. Mario Monti cosa ha fatto?
“La Rai ha bisogno di interventi normativi. Oggi esiste un problema di governance dell'azienda. Ci vogliono principi semplici e chiari. Se i vertici dell'azienda non sono rinnovati in modo chiaro esiste un grosso problema”.

Nessun commento: