sabato 13 luglio 2013

Ho incontrato Vittorio Sgarbi

Ieri ho incontrato in via del Corso Vittorio Sgarbi. L'ho fermato perchè, qualche mese fa, aveva recensito il mio libro dal titolo "E io non pago! Onorevoli che violano il codice della strada" (Stampa Alternativa). L'ho ringraziato della recensione anche se -come potete leggere - non sono stato trattato particolarmente bene. Devo dire che preferisco essere recensito in questi termini piuttosto che ignorato come fanno sempre i giornali di sinistra e come è accaduto per "Il compagno Napolitano" (Kaos Edizioni). Si tratta di un segno di attenzione. Per il resto posso dire che Sgarbi è stato particolarmente educato e si è comportato da persona per bene. E visto che qualche mese fa aveva avuto un incidente gli ho detto che sono contento che ne sia uscito sano e salvo. Tutto qui.


Nessun commento: