martedì 2 aprile 2013

"Troie in Parlamento disposte a tutto" e "padri puttanieri"

Una piccola curiosità. In questi giorni i politici se le sono dette di tutti i colori. Il primato delle parolacce deve andare meritatamente a Franco Battiato e a Beppe Grillo che hanno detto rispettivamente quanto segue: il primo ha definito le parlamentari elette come "troie disposte a tutto pur di essere elette", mentre il secondo si è limitato a definire i leader dei partiti politici come "Padri Puttanieri" della Repubblica. La Presidente della Camera Laura Boldrini ha reagito in due modi opposti a questi insulti. Alle parole di Battiato ha risposto con un comunicato, mentre nel secondo caso ha fatto "pippa" in aula. Ecco cosa è successo in questi due avvincenti filmati......

Laura Boldrini e la televisione della Camera dei deputati

In attesa che Laura Boldrini comprenda la differenza tra la Caritas e la Camera dei deputati le faccio notare che, spesso, la televisione di Montecitorio si spegne e non trasmette nulla. Nemmeno quel simpatico pannello nel quale è scritto quando ci sarà la prossima seduta della Camera dei deputati. Questo è quello che ho trovato sabato notte, quando ho trovato il canale della Camera. Il nulla. 



In compenso, la televisione del Senato stava trasmettendo un interesante documentario sulla biblioteca del Senato della Repubblica, dal quale ho appreso che i due rami del Parlamento avevano due biblioteche che, fino agli anni '90, si facevano concorrenza e che compravano gli stessi libri. Ecco, sarebbe bello che tra un giretto all'altro nelle Caritas di tutta Italia la Boldrini notasse anche queste cose prima di andare a dire in giro che gli stipendi dei funzionari della Camera andrebbero diminuiti. Se proprio li vuole diminuire se la prenda con chi oscura la tv di Montecitorio.