domenica 8 novembre 2015

"Vacanze romane" e il codice della strada

Lo scorso agosto Roma è stata tappezzata di manifesti pubblicitari della rappresentazione teatrale di "Vacanze Romane". Lo spettacolo - mi dicono - è molto bello e merita di essere visto per la bravura degli attori. Detto questo, il battage pubblicitario che ha anticipato questa rappresentazione meriterebbe qualche appunto.  A nessuno è sfuggito che la rappresentazione teatrale ha un chiaro richiamo iconografico ad un altro capolavoro cinematografico: "Titanic", con Leonardo Di Caprio. L'aspetto divertente del primo manifesto di "Vacanze romane" in versione teatrale ritrae i due attori nella stessa posa del colossal americano con la differenza che i due sono alla guida di una Vespa. Alla fine qualcuno ha riflettuto bene su questa incongruenza "stradale". E qualche settimana, proprio mentre la legge sull'omicidio stradale, arrivava nelle aule parlamentari il manifesto è "magicamente" cambiato. Bravi, almeno il codice della strada è salvo.......


 


Nessun commento: