venerdì 25 dicembre 2015

Alcide De Gasperi ringrazia un sostenitore della Democrazia Cristiana (1953)

Il 20.....1953 Alcide De Gasperi prende carta e penna per ringraziare un esponente del suo partito che - a quanto pare - si sta impegnando per portare alle urne parecchi elettori dubbiosi. La curiosità di questa lettera è la data: 20.....1953. Dalla grafia incerta si riesce a comprendere che l'animo dell'uomo è molto dubbioso della riuscita della consultazione politica che si svolgerà da qui a poco. Per questo motivo decide di scrivere una lettera non troppo compromettente sui metodi di rastrellamento del voto non certo sconosciuti anche agli avversari della DC. Dalla lettera ho tolto la data, una riga e una parte della firma di De Gasperi per impedire l'utilizzazione della missiva da parte di altri. In passato ho trovato contenuti pubblicati in questo blog anche sul un numero del "Corriere della Sera" ("SETTE") senza che la fonte fosse citata. Si trattava di un articolo su Orsola Nemi. Ma torniamo a De Gasperi.
 La lettera non porta bene al Presidente del Consiglio che, nell'arco di pochi mesi perde la guida del governo a vantaggio di Giuseppe Pella.

Nessun commento: