sabato 21 novembre 2020

La legge di Bilancio, il Recovery Plan e il Superbonus: intervista a Stefano Fassina


MES: FASSINA (LEU), 'PASDARAN VOGLIONO VINCOLO ESTERNO PIU' FORTE' =

ADN1162 7 POL 0 ADN POL NAZ MES: FASSINA (LEU), 'PASDARAN VOGLIONO VINCOLO ESTERNO PIU' FORTE' = Roma, 20 nov. (Adnkronos) - "È surreale che si continui a motivare sul piano economico e del contrasto al Covid 19 l'accesso al Mes. Dopo che 17 Stati europei hanno chiesto il Sure ma, pur avendone la medesima convenienza, non hanno mai preso neanche in considerazione il Mes sanitario; dopo che anche europeisti doc come Sassoli e Letta hanno riconosciuto i dati di realtà e, quindi, lo hanno giudicato 'anacronistico', sarebbe utile che i pasdaran del Mes giocassero a carte scoperte". Così Stefano Fassina in una intervista a Radio Radicale. "Dovrebbero, prosegue Fassina, esplicitare la loro rassegnata lettura storico-politica della vicenda nazionale e dire che considerano un sempre più stringente vincolo esterno di segno liberista condizione necessaria per la 'modernizzazione' e per il governo di un'Italia storicamente indisciplinata e carente di cultura liberale. Chi rappresenta gli interessi più forti e ha nell'osservanza passiva del vincolo esterno la propria principale fonte di legittimazione politica dovrebbe parlare chiaro ed evitare di arrampicarsi sugli specchi delle ragioni di merito. Sarebbe una bella discussione da fare. Non finisce di stupire, invece, trovare dalla parte dei pasdaran chi dovrebbe rappresentare le fasce sociali più in difficoltà", conclude Fassina. (Vmr/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 20-NOV-20 15:27 NNNN

Mes: Fassina (Leu), i pasdaran giochino a carte scoperte

ZCZC4435/SXA XPP20325011135_SXA_QBXB R POL S0A QBXB Mes: Fassina (Leu), i pasdaran giochino a carte scoperte (ANSA) - ROMA, 20 NOV - "E' surreale che si continui a motivare sul piano economico e del contrasto al Covid 19 l'accesso al Mes. Dopo che 17 Stati europei hanno chiesto il Sure ma, pur avendone la medesima convenienza, non hanno mai preso neanche in considerazione il Mes sanitario; dopo che anche europeisti doc come Sassoli e Letta hanno riconosciuto i dati di realta' e, quindi, lo hanno giudicato 'anacronistico', sarebbe utile che i pasdaran del Mes giocassero a carte scoperte". Lo dichiara Stefano Fassina in una intervista a Radio Radicale. "Dovrebbero esplicitare la loro rassegnata lettura storico-politica della vicenda nazionale - aggiunge - e dire che considerano un sempre piu' stringente vincolo esterno di segno liberista condizione necessaria per la 'modernizzazione' e per il governo di un'Italia storicamente indisciplinata e carente di cultura liberale. Chi rappresenta gli interessi piu' forti e ha nell'osservanza passiva del vincolo esterno la propria principale fonte di legittimazione politica dovrebbe parlare chiaro ed evitare di arrampicarsi sugli specchi delle ragioni di merito. Sarebbe una bella discussione da fare. Non finisce di stupire, invece, trovare dalla parte dei pasdaran chi dovrebbe rappresentare le fasce sociali piu' in difficolta'". (ANSA). COM-GRS 20-NOV-20 15:32 NNNN

UE. FASSINA (LEU): SUL MES PASDARAN VOGLIONO VINCOLO ESTERNO PIÙ FORTE

DIR2220 3 POL 0 RR1 N/POL / DIR /TXT UE. FASSINA (LEU): SUL MES PASDARAN VOGLIONO VINCOLO ESTERNO PIÙ FORTE (DIRE) Roma, 20 nov. - "È surreale che si continui a motivare sul piano economico e del contrasto al Covid 19 l'accesso al Mes. Dopo che 17 Stati europei hanno chiesto il Sure ma, pur avendone la medesima convenienza, non hanno mai preso neanche in considerazione il Mes sanitario; dopo che anche europeisti doc come Sassoli e Letta hanno riconosciuto i dati di realta' e, quindi, lo hanno giudicato 'anacronistico', sarebbe utile che i pasdaran del Mes giocassero a carte scoperte". Cosi' Stefano Fassina (Leu) in una intervista a Radio Radicale. "Dovrebbero- prosegue Fassina- esplicitare la loro rassegnata lettura storico-politica della vicenda nazionale e dire che considerano un sempre piu' stringente vincolo esterno di segno liberista condizione necessaria per la 'modernizzazione' e per il governo di un'Italia storicamente indisciplinata e carente di cultura liberale. Chi rappresenta gli interessi piu' forti e ha nell'osservanza passiva del vincolo esterno la propria principale fonte di legittimazione politica dovrebbe parlare chiaro ed evitare di arrampicarsi sugli specchi delle ragioni di merito. Sarebbe una bella discussione da fare. Non finisce di stupire, invece, trovare dalla parte dei pasdaran chi dovrebbe rappresentare le fasce sociali piu' in difficolta'". (Mar/ Dire) 15:39 20-11-20 NNNN

Mes: Fassina (Leu), pasdaran vogliono vincolo esterno piu' forte =

AGI0573 3 POL 0 R01 / Mes: Fassina (Leu), pasdaran vogliono vincolo esterno piu' forte = (AGI) - Roma, 20 nov. - "E' surreale che si continui a motivare sul piano economico e del contrasto al Covid 19 l'accesso al Mes. Dopo che 17 Stati europei hanno chiesto il Sure ma, pur avendone la medesima convenienza, non hanno mai preso neanche in considerazione il Mes sanitario; dopo che anche europeisti doc come Sassoli e Letta hanno riconosciuto i dati di realta' e, quindi, lo hanno giudicato "anacronistico", sarebbe utile che i pasdaran del Mes giocassero a carte scoperte". Cosi' Stefano Fassina in una intervista a Radio Radicale. "Dovrebbero, prosegue Fassina, esplicitare la loro rassegnata lettura storico-politica della vicenda nazionale e dire che considerano un sempre piu' stringente vincolo esterno di segno liberista condizione necessaria per la 'modernizzazione' e per il governo di un'Italia storicamente indisciplinata e carente di cultura liberale. Chi rappresenta gli interessi piu' forti e ha nell'osservanza passiva del vincolo esterno la propria principale fonte di legittimazione politica dovrebbe parlare chiaro ed evitare di arrampicarsi sugli specchi delle ragioni di merito. Sarebbe una bella discussione da fare. Non finisce di stupire, invece, trovare dalla parte dei pasdaran chi dovrebbe rappresentare le fasce sociali piu' in difficolta'", conclude Fassina. (AGI)Ted 201506 NOV 20 NNNN

Nessun commento: